Icaro a punteggio pieno dopo due giornate

Al Palapentone Icaro batte Parsifal 5 a 4

Ancora inaspettata la seconda uscita della fin’ora sorpresa del girone C Icaro 2010.

Anche il debutto in casa, contro ogni pronostico, si chiude con i 3 punti finali al termine di un’altra partita combattuta e vissuta al cardio palma.

E’ il Parsifal a passare per primo, infatti, dopo 10 minuti di gioco con una splendida azione corale finalizzata da Maiellare. La tensione rischia di giocare brutti scherzi ai giallorossi che però riescono a reagire e a raggiungere il pareggio con Mazziotti. Pochi minuti dopo Brescia sfrutta rapidamente un fallo laterale dalla sinistra e serve Franzé (foto a destra) che dal limite piazza con un sinitro preciso l’uno-due dell’Icaro, letale per il Parsifal che subisce il colpo.

A 5 minuti dalla chiusura della prima frazione è ancora Mazziotti in azione personale ad andare a segno: 3 a 1 prima del riposo. Da segnalare l’infortunio occorso a Corea (Parsifal): il laterale ha dovuto abbandonare il terreno di gioco senza poter proseguire il match.

Il secondo tempo si apre con il Parsifal all’attacco alla ricerca del gol per accorciare le distanze, l’Icaro cerca di sfruttare gli spazi in contropiede. Il 2 a 3 arriva dopo una fase di stallo della gara, anche se su deviazione sfortunata della difesa avversaria di rimpallo su un rasoterra tagliato verso centro area. Gli ospiti vogliono il pareggio e solo un’altra splendida prestazione del portiere giallorosso Zavaglia permette all’Icaro di evitarlo. Lo stesso Zavaglia fornisce da rimessa un assist prezioso a Mazziotti, aggancio al volo, dribbling su difensore e portiere e palla in rete per la prima tripletta con la maglia giallorossa.

Il Parsifal non smette mai di crederci e riesce ancora a portarsi ad una lunghezza. Sulla ribattuta si fa però sorprendere ancora da Mazziotti che firma la sua quarta rete con un’azione personale approfittando del fattore sorpresa. Il 5 a 4 ancora di Maiellare arriva ormai a tempo quasi scaduto.

Per l’Icaro è ancora vittoria e prima posizione in classifica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *