S.Elia cinico, l’Icaro non sfigura

Arriva la prima battuta d’arresto per la matricola del girone nella sfida contro il S. Elia.

Sin da subito la squadra di casa si dimostra organizzata e presente in ogni parte del campo, la maturità tattica ha il soppravvento su grinta ed entusiasmo dell’Icaro che firma un’altra presenza nel campionato un po’ giù di tono e con numerose assenze in una rosa che sta ancora prendendo la sua giusta conformazione.

In successione, parte in salita la partita dei giallorossi che dopo un quarto d’ora sono sotto di due reti, bassa la concentrazione in campo per i ragazzi di Mister Strada. Le distanze si accorciano poco dopo il timeout con il solito Mazziotti ma prima della chiusura della prima frazione Rubino riporta i suoi nuovamente a due lunghezze di vantaggio: 3 a 1.

Nel secondo tempo dopo una fase di stallo è ancora l’Icaro a segnare e a portarsi sul 2 a 3, ancora con Mazziotti. I giallorossi credono nel pari e portano alto il pressing ma è ancora una disattenzione a fare la differenza e così in contropiede il S.Elia colpisce per la quarta volta con Critelli che imbecca solo a centro area il giovane Scozzafava che insacca a porta libera. L’Icaro si riporta in avanti ma pur stazionando spesso nella trequarti avversaria non riesce ad “offendere” ed essere incisiva, grazie anche all’ottima prestazione di De Santis tra i pali dei padroni di casa.

La partita non è mai stata chiusa, sempre aperta a qualunque risultato visti i frequenti e ripetuti capovolgimenti di fronte saputi sfruttare meglio, però, dalla squadra di casa, nettamente avanti nel palleggio.

Dal PalaPentone, S.Elia 4 – Icaro 2

C’Mon Icaro –> Fly Down
Alla prossima giornata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *